Mindfulness

La Mindfulness è “la consapevolezza che emerge dal prestare attenzione di proposito, nel momento presente e in maniera non giudicante, allo scorrere dell’esperienza, momento dopo momento” (Kabat-zinn, 2003). Si tratta quindi di uno stato della nostra mente che possiamo coltivare per vivere con maggiore pienezza la nostra vita riducendo le ruminazioni e le preoccupazioni verso passato e futuro. Imparare a vivere nel presente è una modalità radicale di prendersi cura di sé che coinvolge ogni aspetto della propria vita e non è semplicemente una tecnica.

Gli interventi basati sulla Mindfulness sono in buona misura radicati nelle tradizioni contemplative buddiste e nelle pratiche di meditazione Vipassana ma pratiche simili che coltivano la consapevolezza non discorsiva sono presenti anche in altre culture. In particolare all’origine di Mindfulness c’è il concetto di Sati che può essere trovato la prima volta nell’Abhidhamma, una compilazione della disciplina buddista che descrive gli stati di coscienza raggiungibili con la pratica meditativa. Lo stato di Sati è descritto come uno stato di presenza mentale che permetterebbe al praticante di vedere i fenomeni interni ed esterni come realmente sono (cioè impermanenti, privi di un sé intrinseco e portatori di sofferenza). Tale stato non è fine a se stesso ma ha lo scopo di liberare dalla sofferenza che caratterizza la condizione umana. Da qui origina quella che chiamiamo Mindfulness, non c’è quindi nessuna origine mistica o religiosa ma puramente psicologica scaturita dallo studio dei processi mentali della dottrina buddista.

Per arrivare fino a noi nella formulazione attuale e occidentale dobbiamo andare in America negli anni ’70 quando Jon Kabat-Zinn, professore presso la Medical School dell’Università del Massachusetts, costruì il primo protocollo basato sulla Mindfulness: il protocollo MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) ovvero il “programma di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza”. Il programma da lui sviluppato è stato ideato per integrare la meditazione buddista di consapevolezza con la moderna pratica medica e psicologica e i primi gruppi a cui era rivolto erano pazienti che soffrivano di dolore cronico.

Da questo corso originario sempre più ricercatori si interessarono a questi protocolli adattandoli a molte condizioni sia fisiche e psicologiche con straordinari risultati rispetto al miglioramento della qualità di vita e gestione della sofferenza psico-fisica.

Le motivazioni per intraprendere un percorso di Mindfulness tra quelli che propongo possono essere:

  • RIDURRE LO STRESS
  • VIVERE NEL PRESENTE
  • GESTIRE L’ANSIA
  • PREVENIRE LE RICADUTE DELLE DIPENDENZE
  • PREVENIRE LE RICADUTE DEPRESSIVE
  • GESTIRE LE REATTIVITÀ
  • PREPARARSI ALLA NASCITA E AL PARTO
  • AUMENTARE LA CONSAPEVOLEZZA ALIMENTARE

I prossimi corsi MBSR sono previsti per aprile 2019 a Brescia.

Inoltre si raccolgono adesioni per i corsi di Mindfulness MBCT di prevenzione delle ricadute depressive, delle dipendenze, di gestione dell’ansia, di preparazione alla nascita, di consapevolezza alimentare (mindful eating) e corsi di Mindfulness per bambini. Per maggiore informazioni compilate il modulo dei contatti, vi risponderò il prima possibile.

Mindfulness ultima modifica: 2019-03-15T19:54:55+00:00 da admin